Panzerotti catanesi

ricetta,ricette,cucina,cucina regionale,dolci,ingredienti,cioccolato,crema cioccolato,crema bianca

Il panzerotto è un prelibato dolce tipico catanese che, assecondando i diversi gusti, viene preparato con crema bianca o con crema al cioccolato (preferita dai più). La crema utilizzata per il ripieno deve essere abbastanza solida e fredda, quindi preparata con largo anticipo.

Per gustare il panzerotto in tutta la sua fragranza è bene consumarlo in giornata.

Ingredienti

ricetta,ricette,cucina,cucina regionale,dolci,ingredienti,cioccolato,crema cioccolato,crema biancaper la pasta:

  • 500 gr. farina
  • 2 uova (solo tuorli)
  • 200 gr. zucchero
  • 100 gr. olio
  • 1 busta lievito per dolci
  • latte q.b. (circa 100gr)

per le creme bianca e al cioccolato: vedi ricette

Preparare l’impasto con gli ingredienti sopracitati utilizzando solo i tuorli d’uovo. Creare una palla e riporre in recipiente coperto e al fresco per un’ora.

ricetta,ricette,cucina,cucina regionale,dolci,ingredienti,cioccolato,crema cioccolato,crema bianca

ricetta,ricette,cucina,cucina regionale,dolci,ingredienti,cioccolato,crema cioccolato,crema bianca

ricetta,ricette,cucina,cucina regionale,dolci,ingredienti,cioccolato,crema cioccolato,crema bianca

ricetta,ricette,cucina,cucina regionale,dolci,ingredienti,cioccolato,crema cioccolato,crema bianca

Preparate le creme (dovranno risultare piuttosto dense) seguendo le ricette già pubblicate: http://lericettedinicola.myblog.it/archive/2011/03/03/crema-al-cioccolato.html

ricetta,ricette,cucina,cucina regionale,dolci,ingredienti,cioccolato,crema cioccolato,crema bianca

Stendete l’impasto allo spessore di 3 mm., ricavate dei dischi in pari numero del diametro di 6 e di 7 cm.

ricetta,ricette,cucina,cucina regionale,dolci,ingredienti,cioccolato,crema cioccolato,crema bianca

Sui dischi più piccoli versate la crema al cioccolato oppure quella bianca, quindi coprite con i dischi più grandi, pigiando con le dita sui bordi per farli aderire bene. Per distinguerne il ripieno poggiate al centro dei panzerotti a crema bianca una pallina di impasto.

ricetta,ricette,cucina,cucina regionale,dolci,ingredienti,cioccolato,crema cioccolato,crema bianca

ricetta,ricette,cucina,cucina regionale,dolci,ingredienti,cioccolato,crema cioccolato,crema bianca

ricetta,ricette,cucina,cucina regionale,dolci,ingredienti,cioccolato,crema cioccolato,crema biancaricetta,ricette,cucina,cucina regionale,dolci,ingredienti,cioccolato,crema cioccolato,crema bianca

Seguite la cottura in forno a 180° fin tanto che i panzerotti assumeranno un bel colore biscotto.

ricetta,ricette,cucina,cucina regionale,dolci,ingredienti,cioccolato,crema cioccolato,crema bianca

ricetta,ricette,cucina,cucina regionale,dolci,ingredienti,cioccolato,crema cioccolato,crema bianca

A cottura ultimata spolverizzate i panzerotti con zucchero a velo.

ricetta,ricette,cucina,cucina regionale,dolci,ingredienti,cioccolato,crema cioccolato,crema bianca

Torta Pasqualina con carciofi e spinaci

Questa versione di torta pasqualina è stata elaborata, in occasione della Pasqua, da Barbara (specifico: mia nuora) che su mia richiesta mi ha fornito foto e ricetta da pubblicare. E’ un’ottima ricetta da consigliare, io sono felice di metterla a disposizione di chi vorrà provarla.

Ingredienti:torta-pasqualina-1.jpg

  • 2 rotoli pasta sfoglia
  • 10 carciofi
  • 400 gr. ricotta
  • 100 gr. parmigiano
  • 6 uova
  • 500 gr. spinaci surgelati o freschi
  • noce moscata
  • sale/pepe nero
  • olio extravergine

torta-pasqualina-2.jpgRassodate 2 uova e privatele del guscio,

 

torta-pasqualina-3.jpgPassate in padella con olio extravergine i cuori di carciofi mondati e tagliati a spicchi.

torta-pasqualina-4.jpgNel contempo lessate gli spinaci

torta-pasqualina-5.jpge dopo averli scolati per bene tritateli.

torta-pasqualina-6.jpgIn una ciotola versate spinaci, carciofi, 4 uova battute, ricotta, noce moscata, pepe nero, sale

torta-pasqualina-7.jpge parmigiano grattugiato, lavorando con un cucchiaio di legno per ottenere un impasto omogeneo.

torta-pasqualina-8.jpgImburrate una teglia su cui stenderete la pasta sfoglia rivestendo anche le pareti, bucherellate la base di sfoglia con una forchetta.

torta-pasqualina-9.jpgVersate l’impasto e posizionate le uova sode.

torta-pasqualina-10.jpgCoprite con l’altro rotolo di pasta sfoglia e decorate a piacere con i ritagli di sfoglia. Spennellate la superficie con tuorlo d’uovo sbattuto. Passate in forno 180° per circa mezz’ora, fintanto che la torta acquista un bel colore dorato.

torta-pasqualina.jpgLasciatela intiepidire prima di servirla.

Orecchiette con cime di rapa

Questo formato di pasta è tipico della cucina regionale pugliese, per la sua bontà ha conquistato l’intero universo culinario. Si presta alla preparazione di svariate ricette, ma tradizionalmente questa è la ricetta maggiormente utilizzata e apprezzata per la delicatezza delle cime di rapa.

Ingredienti:orecchiette-cime-di-rapa-..jpg 

  • 1 Kg. cime di rapa
  • 400 gr. orecchiette fresche
  • 2 spicchi aglio
  • pasta di acciughe (o acciuga)
  • olio extravergine
  • 1 peperoncino
  • 50 gr. parmigiano gratt.

ricetta-orecchiette-cime-di.jpgLessare le cime di rapa tenendo da parte il liquido di cottura che verrà utilizzato per la cottura delle orecchiette.

Far dorare l’aglio in due cucchiai di olio extravergine, aggiungere il peperoncino e la pasta d’acciughe o, se preferite, una acciuga ripulita del sale in eccesso.

orecchiette-cime-rapa.jpgUnire le cime di rapa sgocciolate, amalgamando per qualche minuto.

orecchiette-cime-rapa-..jpgNel frattempo lessare le orecchiette che ben scolate farete saltare per un pò insieme al condimento e al parmigiano grattugiato.orecchiette-cime-di-rapa.jpg

Servire caldo.

Gelo di cannella

Il gelo di cannella è un’altra espressione della cucina regionale siciliana; contrariamente alle altre gelatine non può essere preparato all’istante, ma richiede qualche giorno per la sua preparazione, in quanto bisogna dare il tempo ai bastoncini di cannella in infusione di sprigionare il loro aroma.

gelocannella.jpgIngredienti:

  • alcuni bastoncini di cannella
  • 100 gr. zucchero
  • 35 gr.amido di grano
  • 500 gr.acqua

Lasciare in infusione con l’acqua i bastoncini di cannella per almeno 2 giorni, giusto il tempo occorrente perchè la cannella ceda il suo sapore e odore. Trascorso questo tempo porre sul fuoco e portare a ebollizione per 15 minuti.

Mescolare con molta attenzione lo zucchero con l’amido, aggiungere sempre mescolando l’acqua filtrata eliminando così i bastoncini di cannella.

gelo-cannella.jpgPorre su fuoco moderato il recipiente e aspettare il bollore mescolando continuamente. Continuare la cottura per qualche minuto. Bagnare le formine in cui versarete il gelo ed appena diventa tiepido riporre le formine in frigo dove dovrà riposare diverse ore. Sformare il gelo prima di servirlo.

Braciole alla messinese

Ricetta della cucina regionale siciliana di cui i messinesi vanno orgogliosi, infatti raccomandano di seguire le loro istruzioni per la riuscita della ricetta originale.

Ingredienti:involtini-alla-messinese.jpg

  • fettine sottili di carne
  • provola
  • pangrattato
  • pecorino gratt.
  • prezzemolo
  • olio e.v.o.

Immergere nell’olio le fettine di carne che dovranno essere tagliate sottilmente; nell’ eventualità fosse necessario usare il batticarne per ridurne lo spessore.

Mescolare il pangrattato con il pecorino grattugiato, il prezzemolo tritato e un pò di olio, cospargerne un poco sulle fettine ed aggiungere la provola ridotta a pezzetti; a questo punto procedere all’avvolgimento della braciola seguendo i consigli dei messinesi doc: piegare verso l’interno i lembi laterali della braciola affinchè durante l’avvolgimento il ripieno resti ben imprigionato all’interno, quindi stringere con energia la braciola contenendola nel palmo della mano. Finita la preparazione infilare le braciole negli spiedini e procedere alla cottura che potrà essere effettuata sulla brace o in forno già caldo per pochi minuti.

Finita la cottura sfilare le braciole dagli spiedini e presentarle come da foto.