Torroncini all’arancia

Per tradizione durante la festa di S.Agata ogni famiglia catanese si cimenta nella preparazione di dolci, fra tutti primeggia il torrone nelle sue svariate forme. Oggi ho avuto voglia di provare a preparare dei croccanti di mandorle all’arancia. La preparazione mi ha impegnata per pochi minuti e il risultato favoloso, un croccante tira l’altro. Poi ho preparato anche i torroncini con mandorle pelate di cui vi ho già fornito la ricetta.

croccante-arancia.jpg

Ingredienti:

  • 100 gr. mandorle senza guscio
  • 100 gr. zucchero
  • succo di 1 arancia
  • buccia arancia grattugiata

 

Riscardate in padella il succo di arancia e la buccia di arancia grattugiata, aggiungete lo zucchero facendolo sciogliere.

 croccante-arancia-1.jpgcroccante-arancia-2.jpgcroccante-arancia-3.jpg

Aggiungete le mandorle e continuate a mescolare evitando di far addensare lo zucchero che comincerà a caramellarsi ma non dovrà bruciarsi, quindi sarà necessario proseguire a calore molto moderato.

croccante-arancia-4.jpgcroccante-arancia-5.jpgcroccante-arancia-6.jpg
Appena vi renderete conto che le mandorle sono avvolte dallo zucchero, che nel frattempo si è leggermente addensato, spegnete il fuoco e distribuite le mandorle a gruppetti di 4 su una superficie che avrete unto con un velo di olio di oliva.
croccante-arancia-8.jpgcroccante-arancia-9.jpgcroccante-arancia-91.jpg
Appena i torroncini si saranno raffreddati posizionateli dentro pirottini per dolci.
croccante-arancia-92.jpg

Torrone di s.Agata

In questi giorni a Catania, in prossimità della festa di S. Agata, è tradizione preparare  il torrone che insieme ad altri dolci (olivette e cassatelle) non può mancare nelle case dei catanesi.

torrone-ricetta.jpgIngredienti:

  • gr.200 mandorle
  • gr.120 zucchero
  • 2 cucchiai miele
  • buccia di arancia

ricetta-torrone.jpgIn un tegame antiaderente versate lo zucchero, il miele,le mandorle, e la buccia grattugiata di arancia. A fiamma molto moderata cominciate la preparazione mescolando continuamente, per evitare che lo zucchero si rapprenda. Appena lo zucchero sarà completamente sciolto avvolgendo le mandorle, versate su marmo, che avrete precedentemente unto con un pò di olio affinchè il torrone non si attacchi. Modellatelo velocemente usando un coltello a lama larga e lunga, l’operazione dovrà essere rapida perchè il torrone si lascia modellare finchè è caldo. Quando si sarà raffreddato tagliate a pezzi.

Salame al cioccolato e mandorle

Ingredienti:salame-al-cioccolato.jpg

 

  • 125 gr.biscotti (gallette)
  • 50 gr. cacao amaro
  • 50 gr. burro
  • 50 gr.zucchero
  • 1 uovo
  • 80 gr.mandorle pelate
  • 1 bicchierino liquore
  • 1 pizzico di paprika

Spezzettare i biscotti e amalgamarli con il cacao e il burro ammorbidito. Battere l’uovo con lo zucchero  e aggiungerlo all’impasto insieme alle mandorle (tagliate in 3 o 4 pezzi) al liquore (io uso wischy) e a un pizzico di paprika.

salame-al-cioccolato-1.jpgQuando l’impasto sarà ben amalgamato versarlo su un foglio di cartaforno modellandolo a forma di salame. Avvolgerlo come una caramella e passarlo in frigo, lasciarlo riposare alcune ore. Prima di consumarlo estrarlo dal suo involucro e passarlo nel cacao in polvere. Tagliare a fette.

Croccantino di mandorle

Volendo preparare qualcosa di gradevole in pochissimo tempo per accogliere piacevolmente delle amiche, (a me capita spesso) basta tenere in casa delle mandorle pelate e in pochi minuti il gioco è fatto.

 

croccantino-mandorle-1.jpg

 Ingredienti:

  • 200 gr. mandorle pelate
  • 150 gr. zucchero

 

 

 

croccantino-mandorle-2.jpgMettere in padella antiaderente le mandorle e farle abbrustolire leggermente. Aggiungere pian piano lo zucchero sempre mescolando fin tanto che sciogliendosi acquista un bel colore dorato.

mandorle-pralinate-.jpgPreparare un tagliere su cui bisogna strofinare un poco di olio e aiutandosi con il cucchiaio di legno far scivolare a mucchietti le mandorle.

croccantino-mandorle-3.jpg

Aspettare che si raffreddino per sistemarli in un piatto.

mandorle-pralinate-1.jpgOppure disporli su pirottini di carta.