Torta di patate e mortadella

gattò-di-patate-36Una torta di patate è sempre gradita, la sua preparazione molto versatile permette la realizzazione con qualunque ingrediente possiamo trovare in frigo. Per questa torta di patate e mortadella ho smaltito dell’ottima mortadella che se non consumata in fretta rischiavo di sciupare. Ho ottenuto una gustosissima torta di patate che potrete preparare con largo anticipo per permettere ai sapori di ben amalgamarsi.

Gli ingredienti utilizzati:

  • 1 kg. patate lesse
  • 1 uovo
  • 50 gr. burro
  • 100 gr. pecorino grattugiato
  • sale q.b.
  • 100 gr. mortadella
  • 100 gr. pepato fresco (primo sale)
  • pangrattato

Dopo aver lessato le patate schiacciatele con l’apposito utensile e impastatele con l’uovo, il burro, il formaggio grattugiato, il sale occorrente.

Adagiate in una tortiera metà dell’impasto e su questo la mortadella e il formaggio a pezzetti, io ho messo dell’ottimo pepato fresco siciliano che potrete sostituire con altro formaggio fresco di vostro gradimento.

Coprite con l’altra metà di impasto, cospargete la superficie con un poco di pangrattato.

Cuocete la torta di patate e mortadella in forno 180° fintanto che la sua superficie diventa dorata.

E’ preferibile consumare la torta di patate e mortadella solo quando è leggermente tiepida, ma è ottima anche fredda.

gattò-di-patate-19

gattò-di-patate-20

gattò-di-patate-23

gattò-di-patate-27

gattò-di-patate-29

gattò-di-patate-36

Sarde a linguata

 

Le sarde a linguata, uno dei tanti modi in cui le sarde vengono preparate in Sicilia. E’ un piatto povero ma gustoso, di facile preparazione. L’apertura a libro con l’eliminazione di testa e lisca è una operazione che se avete poco tempo potrete far eseguire dal pescivendolo che con molta destrezza lo farà velocemente.

cucina,ricetta,ricette,ricette con sarde,ricette pesce azzurro,ricetta siciliana,ricetta povera,ricetta con foto,

Ingredienti:

500 gr. sarde

1 uovo

farina q.b.

aceto

sale

olio per frittura (io evo)

cucina,ricetta,ricette,ricette con sarde,ricette pesce azzurro,ricetta siciliana,ricetta povera,ricetta con foto,

Dopo aver eviscerato, diliscato e lavato le sarde immergetele nell’aceto per 10 minuti e poi metteteli ad asciugare in un recipiente bucherellato.

cucina,ricetta,ricette,ricette con sarde,ricette pesce azzurro,ricetta siciliana,ricetta povera,ricetta con foto

cucina,ricetta,ricette,ricette con sarde,ricette pesce azzurro,ricetta siciliana,ricetta povera,ricetta con foto

Infarinate le sarde singolarmente e passatele nell’uovo sbattuto con il sale occorrente.

cucina,ricetta,ricette,ricette con sarde,ricette pesce azzurro,ricetta siciliana,ricetta povera,ricetta con foto

cucina,ricetta,ricette,ricette con sarde,ricette pesce azzurro,ricetta siciliana,ricetta povera,ricetta con foto

Friggete le sarde in olio abbondante e appena raggiunta la doratura da ambo i lati adagiatele su carta cucina per eliminare l’olio in eccesso.

cucina,ricetta,ricette,ricette con sarde,ricette pesce azzurro,ricetta siciliana,ricetta povera,ricetta con foto

cucina,ricetta,ricette,ricette con sarde,ricette pesce azzurro,ricetta siciliana,ricetta povera,ricetta con foto

Servite le sarde a linguata con fettine di  limone.

cucina,ricetta,ricette,ricette con sarde,ricette pesce azzurro,ricetta siciliana,ricetta povera,ricetta con foto

cucina,ricetta,ricette,ricette con sarde,ricette pesce azzurro,ricetta siciliana,ricetta povera,ricetta con foto

Involtini di carne all’arancia

cucina,ricetta,ricette,ricette di carne,involtini di carne,ricetta siciliana,ricetta fotografata,ricetta con arance,

Nelle ricette della cucina siciliana l’arancia è uno degli ingredienti che rende particolarmente gradevole ogni pietanza, e questa ricetta, nata per caso, pur nella sua semplicità ci ha dato grande soddisfazione.

Ingredienti:

cucina,ricetta,ricette,ricette di carne,involtini di carne,ricetta siciliana,ricetta fotografata,ricetta con arance,

  • 500 gr. lonza maiale a fette
  • 150 gr. pangrattato
  • 100 gr. pecorino grattugiato
  • 3 cipollette fresche
  • 1 ciuffo prezzemolo
  • 10 gr. pinoli
  • 1 arancia
  • olio extravergine di oliva

 

Mescolate il pangrattato con il formaggio grattugiato, le cipollette tagliate a rondelline, il prezzemolo tritato, i pinoli, la buccia grattugiata dell’arancia e il sale occorrente.

cucina,ricetta,ricette,ricette di carne,involtini di carne,ricetta siciliana,ricetta fotografata,ricetta con arance,

Passate nell’olio le fette di lonza di maiale e disponete su ogni fetta il miscuglio di pangrattato, quindi avvolgete le fette e bloccate con stuzzicadenti i lembi degli involtini.

cucina,ricetta,ricette,ricette di carne,involtini di carne,ricetta siciliana,ricetta fotografata,ricetta con arance,

cucina,ricetta,ricette,ricette di carne,involtini di carne,ricetta siciliana,ricetta fotografata,ricetta con arance,

Adagiate gli involtini su una teglia da forno e distribuite su di essi un’emulsione ricavata con 2 cucchiai di olio e il succo dell’arancia.

cucina,ricetta,ricette,ricette di carne,involtini di carne,ricetta siciliana,ricetta fotografata,ricetta con arance,

cucina,ricetta,ricette,ricette di carne,involtini di carne,ricetta siciliana,ricetta fotografata,ricetta con arance,

cucina,ricetta,ricette,ricette di carne,involtini di carne,ricetta siciliana,ricetta fotografata,ricetta con arance,

cucina,ricetta,ricette,ricette di carne,involtini di carne,ricetta siciliana,ricetta fotografata,ricetta con arance,

Riscaldate il forno a 180° e fate cuocere gli involtini per 20 minuti, finita la cottura disponeteli su un piatto e distribuite su di essi il residuo del fondo di cottura.

cucina,ricetta,ricette,ricette di carne,involtini di carne,ricetta siciliana,ricetta fotografata,ricetta con arance,

cucina,ricetta,ricette,ricette di carne,involtini di carne,ricetta siciliana,ricetta fotografata,ricetta con arance,

Peperoni ripieni

cucina,ricetta,ricette,ricette peperoni,peperoni ripieni,ricetta fotografata,ricetta vegetariana,

I peperoni ripieni (antica e facile ricetta siciliana) possono sostituire un secondo piatto, o addirittura rappresentare la categoria dei piatti unici per gli ingredienti che li caratterizzano.

Ingredienti:

cucina,ricetta,ricette,ricette peperoni,peperoni ripieni,ricetta fotografata,ricetta vegetariana,

  • 4 peperoni
  • 200 gr.pangrattato
  • 2 uova
  • 10 olive bianche denocciolate
  • 1 cucchiaio capperi
  • 1/2 peperoncino
  • 2 cipollette
  • prezzemolo
  • 50 gr. pecorino
  • olio extravergine di oliva
  • sale q.b.

 

Svuotate i peperoni, eliminando semi e parti bianche, mettete da parte i gambi con cui chiuderete i peperoni dopo averli farciti.

cucina,ricetta,ricette,ricette peperoni,peperoni ripieni,ricetta fotografata,ricetta vegetariana,

Tritate cipollette, prezzemolo, olive, capperi e peperoncino, mescolate il pangrattato con il formaggio grattugiato e 2 cucchiai di olio.

cucina,ricetta,ricette,ricette peperoni,peperoni ripieni,ricetta fotografata,ricetta vegetariana,cucina,ricetta,ricette,ricette peperoni,peperoni ripieni,ricetta fotografata,ricetta vegetariana,

Sbattete le uova e aggiungete tutti gli altri ingredienti incorporandoli bene, otterrete un impasto con cui farcire i peperoni.

cucina,ricetta,ricette,ricette peperoni,peperoni ripieni,ricetta fotografata,ricetta vegetariana,cucina,ricetta,ricette,ricette peperoni,peperoni ripieni,ricetta fotografata,ricetta vegetariana,

cucina,ricetta,ricette,ricette peperoni,peperoni ripieni,ricetta fotografata,ricetta vegetariana,cucina,ricetta,ricette,ricette peperoni,peperoni ripieni,ricetta fotografata,ricetta vegetariana,

Adagiate su una teglia i peperoni ripieni, irrorateli con olio extravergine di oliva e cuoceteli in forno 180° per 30 minuti circa, se necessario rigirateli a metà cottura.

cucina,ricetta,ricette,ricette peperoni,peperoni ripieni,ricetta fotografata,ricetta vegetariana,cucina,ricetta,ricette,ricette peperoni,peperoni ripieni,ricetta fotografata,ricetta vegetariana,

Fateli intiepidire prima di servirli.

cucina,ricetta,ricette,ricette peperoni,peperoni ripieni,ricetta fotografata,ricetta vegetariana,

cucina,ricetta,ricette,ricette peperoni,peperoni ripieni,ricetta fotografata,ricetta vegetariana,

Mostarda di fichi d’india

Questo è il periodo adatto alla preparazione della mostarda di fichi d’india. Qui  in Sicilia la temperatura è ancora molto elevata e ciò favorisce la celerità nella operazione di asciugatura della mostarda.

La ricetta è facile da eseguire e ancor più se seguirete le immagini passo passo che ho ripreso nel corso della lavorazione.

Ho preferito fornirvi la ricetta più semplice, ma è possibile arricchire la mostarda aggiungendo durante la cottura mandorle spellate e tritate. Di solito si mettono le mandorle quando si vuole mangiare la mostarda appena si raffredda senza quindi farla essiccare.

Ingredienti:

cucina,ricetta,ricette,ricetta mostarda di fichi d'india,ricetta siciliana,ricetta fotografata,dolci tipici,ricette tradizione siciliana,

  • 1 kg. fichi d’india (polpa privata dei semi)
  • 100 gr. amido per dolci
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere

 

 

 

Lavate e sbucciate i fichi d’india, versate la polpa di fichi d’india in un tegame iniziando la cottura, fin tanto che la polpa si ammorbidisce.

Passate la polpa in un passaverdura in modo da eliminare tutti i semi.

cucina,ricetta,ricette,ricetta mostarda di fichi d'india,ricetta siciliana,ricetta fotografata,dolci tipici,ricette tradizione siciliana,

cucina,ricetta,ricette,ricetta mostarda di fichi d'india,ricetta siciliana,ricetta fotografata,dolci tipici,ricette tradizione siciliana,

cucina,ricetta,ricette,ricetta mostarda di fichi d'india,ricetta siciliana,ricetta fotografata,dolci tipici,ricette tradizione siciliana,

cucina,ricetta,ricette,ricetta mostarda di fichi d'india,ricetta siciliana,ricetta fotografata,dolci tipici,ricette tradizione siciliana,

Pesate il liquido ottenuto per stabilire la quantità di amido da incorporare (100 gr. per un Kg di polpa di fichi d’india filtrati) e aiutandovi con un colino fate cadere  poco alla volta l’amido evitando il formarsi di grumi.

cucina,ricetta,ricette,ricetta mostarda di fichi d'india,ricetta siciliana,ricetta fotografata,dolci tipici,ricette tradizione siciliana,

Aggiungete la cannella e ponete il tegame sul fuoco mescolando il tutto di tanto in tanto, mescolerete di continuo nelle ultime fasi di cottura.

cucina,ricetta,ricette,ricetta mostarda di fichi d'india,ricetta siciliana,ricetta fotografata,dolci tipici,ricette tradizione siciliana,

cucina,ricetta,ricette,ricetta mostarda di fichi d'india,ricetta siciliana,ricetta fotografata,dolci tipici,ricette tradizione siciliana,

Per essere certi dell’avvenuta cottura fate cadere un poco di mostarda su un piatto e assicuratevi che raffreddandosi la mostarda potrà essere facilmente staccata dal piatto.

cucina,ricetta,ricette,ricetta mostarda di fichi d'india,ricetta siciliana,ricetta fotografata,dolci tipici,ricette tradizione siciliana,cucina,ricetta,ricette,ricetta mostarda di fichi d'india,ricetta siciliana,ricetta fotografata,dolci tipici,ricette tradizione siciliana,

A questo punto bagnate velocemente gli stampi dove distribuirete la mostarda, e poneteli in luogo arieggiato e asciutto.

cucina,ricetta,ricette,ricetta mostarda di fichi d'india,ricetta siciliana,ricetta fotografata,dolci tipici,ricette tradizione siciliana,

cucina,ricetta,ricette,ricetta mostarda di fichi d'india,ricetta siciliana,ricetta fotografata,dolci tipici,ricette tradizione siciliana,

cucina,ricetta,ricette,ricetta mostarda di fichi d'india,ricetta siciliana,ricetta fotografata,dolci tipici,ricette tradizione siciliana,

Il giorno successivo sformate la mostarda e ponetela ad asciugare su una griglia posta su dei supporti, in modo da farla arieggiare e favorirne l’asciugatura.

cucina,ricetta,ricette,ricetta mostarda di fichi d'india,ricetta siciliana,ricetta fotografata,dolci tipici,ricette tradizione siciliana,

cucina,ricetta,ricette,ricetta mostarda di fichi d'india,ricetta siciliana,ricetta fotografata,dolci tipici,ricette tradizione siciliana,

Appena le forme di mostarda saranno asciutte, riponetele in un recipiente insieme a foglie di alloro essiccate che favoriranno la conservazione. Per un consumo non immediato utilizzate contenitori con coperchio, nel mio caso ho coperto con pellicola in previsione di un consumo a breve scadenza.

cucina,ricetta,ricette,ricetta mostarda di fichi d'india,ricetta siciliana,ricetta fotografata,dolci tipici,ricette tradizione siciliana,

cucina,ricetta,ricette,ricetta mostarda di fichi d'india,ricetta siciliana,ricetta fotografata,dolci tipici,ricette tradizione siciliana,