Spaghetti al nero di seppia

spaghetti-al-nero-seppia-69Spaghetti al nero di seppia, un succulento piatto siciliano tipico della zona di Catania, una vera prelibatezza che nonostante l’aspetto tenebroso ha un suo fascino particolare legato sia al colore che al sapore. Una ricetta appetitosa che esalta con straordinaria fragranza il gusto delle seppie e del pomodoro dentro camuffato. Le ottime seppie sono quelle pescate nel golfo di Catania e che vengono vendute spesso ancora vive nella allegorica pescheria di Catania, luogo a cui i catanesi sono molto legati e che nessun turista può trascurare di andare a visitare. Lì si respira vita vera!

Per realizzare la ricetta è necessario disporre di una buona dose di nero racchiuso nella sacca che ogni seppia contiene poiché il nero è l’unica arma di difesa che possiede la seppia, e lo spruzza ogni qualvolta teme di essere attaccata oscurando così tutta la sua zona circostante.

Ho avuto il piacere insieme a Nicola di provare più volte l’emozione della pesca amatoriale delle seppie che va fatta in fondali sabbiosi bassi col mare calmo, per cui ho potuto visivamente seguire l’approccio della seppia con l’esca che altro non è che un gambero finto fornito di molteplici aculei metallici che va fatto scorrere sul fondale, per cui appena la seppia si avventa sulla preda basta strattonarla e tirarla fuori dall’acqua subendo uno spruzzo di nero quasi inevitabile.

Per la preparazione degli spaghetti al nero di seppia per 4 persone occorrono i seguenti ingredienti:

spaghetti-al-nero-seppia-2

  • 1 kg. seppie freschissime
  • 450 gr. spaghetti
  • un mazzetto cipollette
  • 100 cc vino rosso dell’Etna
  • peperoncino
  • 700 cc passata di pomodoro
  • sale q.b.
  • olio extravergine di oliva

Pulite le seppie facendo attenzione ad estrarre intere le vescichette che contengono il nero (preferite se possibile far estrarre le vescichette dal pescivendolo per evitare la dispersione del nero), rimuovete l’osso, la vescica marrone, il becco e gli occhi. Lavate le seppie sotto l’acqua corrente rimuovendo eventuale sabbia. Per tutta questa operazione sarà necessario munirsi di guanti da cucina per proteggere le mani.

Tagliate a rondelle le cipollette e ponetele in un tegame con 3 cucchiai di olio extravergine di oliva, aggiungete i pezzi di seppia già puliti e fateli rosolare per qualche minuto, versate sulle seppie mezzo bicchiere di vino rosso che lascerete evaporare a fiamma vivace.

spaghetti-al-nero-seppia-41

spaghetti-al-nero-seppia-42spaghetti-al-nero-seppia-45

spaghetti-al-nero-seppia-50

Aggiungete la passata di pomodoro, qualche pezzetto di peperoncino e il sale occorrente. Coprite il tegame e fate cuocere a fuoco moderato per circa 15 minuti, dopodiché svuotate le vescichette lasciando cadere nel tegame il nero di seppia in esse contenuto. Mescolate con accuratezza e sempre a tegame coperto e fuoco moderato lasciate cuocere per circa altri 10 minuti, fino ad ottenere un sugo piuttosto denso.

spaghetti-al-nero-seppia-52

spaghetti-al-nero-seppia-55spaghetti-al-nero-seppia-63spaghetti-al-nero-seppia-64spaghetti-al-nero-seppia-65

Estraete dal sugo le seppie che verranno servite a parte, lasciando i piccoli tentacoli nel sugo col quale condirete gli spaghetti cotti al dente.

spaghetti-al-nero-seppia-70

Servite gli spaghetti al nero di seppia cospargendole con pecorino siciliano grattugiato.

spaghetti-al-nero-seppia-69spaghetti-al-nero-seppia-71spaghetti-al-nero-seppia-4

Gli spaghetti al nero di seppia saranno apprezzati fino a totale svuotamento del piatto!

Con questa ricetta partecipo al contest:

La Sicilia nel piatto del blog “Come mangio io” per il gruppo “Gli amanti della cucina siciliana”

la sicilia nel piatto

Zuppa di fagioli borlotti

La zuppa di fagioli molto indicata in questo periodo più freddo è una ricetta vegetariana ricca di proteine e sali minerali che ha anche il pregio di essere molto economica. Per velocizzare i tempi di cottura consiglio l’uso della pentola a pressione.

Ingredienti:

cucina,ricetta,ricette,zuppe,zuppa fagioli,ricetta vegetariana,ricetta fotografata,ricette tradizionali,

  • 300 gr. fagioli borlotti secchi
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 cuore di sedano
  • 200 gr. pomodorini
  • 1 mazzetto finocchio selvatico
  • 2 dadi per brodo vegetale
  • olio extravergine di oliva

 

 

Mettete i fagioli in ammollo per almeno 10 ore.

cucina,ricetta,ricette,zuppe,zuppa fagioli,ricetta vegetariana,ricetta fotografata,ricette tradizionali,

Preparate tutte le verdure pulendole e tagliandole a piccoli pezzi.

cucina,ricetta,ricette,zuppe,zuppa fagioli,ricetta vegetariana,ricetta fotografata,ricette tradizionali,

Mettete in pentola a pressione: i fagioli ripassati in acqua corrente, le verdure e 2 dadi per brodo vegetale.

cucina,ricetta,ricette,zuppe,zuppa fagioli,ricetta vegetariana,ricetta fotografata,ricette tradizionali,

Aggiungete acqua fino a ricoprire gli ingredienti,

cucina,ricetta,ricette,zuppe,zuppa fagioli,ricetta vegetariana,ricetta fotografata,ricette tradizionali,

e chiudete la pentola a pressione. Attendete il fischio, quindi abbassate leggermente la fiamma e fate cuocere per 25 minuti.

cucina,ricetta,ricette,zuppe,zuppa fagioli,ricetta vegetariana,ricetta fotografata,ricette tradizionali,

Finita la cottura fate attenzione a non aprire la pentola prima che la valvola di sfiato abbia smesso di emettere il sibilo. Completate la preparazione aggiungendo dell’ottimo olio extravergine di oliva.

cucina,ricetta,ricette,zuppe,zuppa fagioli,ricetta vegetariana,ricetta fotografata,ricette tradizionali,

Pollo ai peperoni in agrodolce

L’agrodolce è una caratteristica molto apprezzata della cucina siciliana,  oltre alla sua bontà offre la comodità di preparare in anticipo la pietanza che migliorerà col passare delle ore.

cucina,ricetta,ricette,ricette pollo,ricette in agrodolce,ricette fotografate,ricette con peperoni,

  • 1 petto di pollo
  • 4 peperoni rossi
  • 2 cipolle
  • 1 peperoncino (facoltativo)
  • olio extravergine di oliva
  • aceto di vino
  • zucchero

 

Preparatevi gli ingredienti: il pollo a tocchetti, le cipolle affettate e i peperoni ben ripuliti all’interno e tagliati a rettangolini.

Versate tutti gli ingredienti in un tegame, aggiungete 3 cucchiai di olio extravergine e il sale occorrente, mescolate e fate cuocere a tegame coperto per 30 minuti circa.

cucina,ricetta,ricette,ricette pollo,ricette in agrodolce,ricette fotografate,ricette con peperoni,

cucina,ricetta,ricette,ricette pollo,ricette in agrodolce,ricette fotografate,ricette con peperoni,cucina,ricetta,ricette,ricette pollo,ricette in agrodolce,ricette fotografate,ricette con peperoni,

cucina,ricetta,ricette,ricette pollo,ricette in agrodolce,ricette fotografate,ricette con peperoni,cucina,ricetta,ricette,ricette pollo,ricette in agrodolce,ricette fotografate,ricette con peperoni,

A cottura quasi finita togliete il coperchio e aggiungete al pollo e peperoni un cucchiaio di zucchero e una abbondante spruzzata di aceto di vino.

cucina,ricetta,ricette,ricette pollo,ricette in agrodolce,ricette fotografate,ricette con peperoni,cucina,ricetta,ricette,ricette pollo,ricette in agrodolce,ricette fotografate,ricette con peperoni,

Trasferite il pollo su piatto da portata e lasciatelo raffreddare prima di servirlo.

cucina,ricetta,ricette,ricette pollo,ricette in agrodolce,ricette fotografate,ricette con peperoni,

Ricette siciliane per il menù di natale

Per chi ha voglia di preparare delle pietanze della tradizione siciliana ecco alcuni suggerimenti di antipasti, primi piatti, secondi piatti, frutta, per la cena e il pranzo di Natale. Sono ricette tratte dalla raccolta di questo blog che ho voluto sottoporre in unico spazio per facilitarvi la scelta del menù di Natale.

cucina,ricetta,ricette,ricette natale,ricette tradizionali,ricette siciliane,menù natalizio,ricette fotografatecucina,ricetta,ricette,ricette natale,ricette tradizionali,ricette siciliane,menù natalizio,ricette fotografatecucina,ricetta,ricette,ricette natale,ricette tradizionali,ricette siciliane,menù natalizio,ricette fotografate

alici marinate             rotolini salmone rucola             broccoli affogati

cucina,ricetta,ricette,ricette natale,ricette tradizionali,ricette siciliane,menù natalizio,ricette fotografatecucina,ricetta,ricette,ricette natale,ricette tradizionali,ricette siciliane,menù natalizio,ricette fotografatecucina,ricetta,ricette,ricette natale,ricette tradizionali,ricette siciliane,menù natalizio,ricette fotografate

caponata siciliana               carciofi arrostiti                carciofi in pastella

cucina,ricetta,ricette,ricette natale,ricette tradizionali,ricette siciliane,menù natalizio,ricette fotografatecucina,ricetta,ricette,ricette natale,ricette tradizionali,ricette siciliane,menù natalizio,ricette fotografatecucina,ricetta,ricette,ricette natale,ricette tradizionali,ricette siciliane,menù natalizio,ricette fotografate

cardi in pastella             carote e zucchine in pastella          cavolfiore affogato

cucina,ricetta,ricette,ricette natale,ricette tradizionali,ricette siciliane,menù natalizio,ricette fotografatecucina,ricetta,ricette,ricette natale,ricette tradizionali,ricette siciliane,menù natalizio,ricette fotografatecucina,ricetta,ricette,ricette natale,ricette tradizionali,ricette siciliane,menù natalizio,ricette fotografate

 falsomagro                   frittelle baccalà                  spiedini gamberoni

cucina,ricetta,ricette,ricette natale,ricette tradizionali,ricette siciliane,menù natalizio,ricette fotografate cucina,ricetta,ricette,ricette natale,ricette tradizionali,ricette siciliane,menù natalizio,ricette fotografatecucina,ricetta,ricette,ricette natale,ricette tradizionali,ricette siciliane,menù natalizio,ricette fotografate

involtini della nonna             stocco alla messinese          linguine al pistacchio

cucina,ricetta,ricette,ricette natale,ricette tradizionali,ricette siciliane,menù natalizio,ricette fotografatecucina,ricetta,ricette,ricette natale,ricette tradizionali,ricette siciliane,menù natalizio,ricette fotografatecucina,ricetta,ricette,ricette natale,ricette tradizionali,ricette siciliane,menù natalizio,ricette fotografate

penne pistacchio ricotta    maccheroni caserecci      pasta con cavolfiore arriminato

cucina,ricetta,ricette,ricette natale,ricette tradizionali,ricette siciliane,menù natalizio,ricette fotografatecucina,ricetta,ricette,ricette natale,ricette tradizionali,ricette siciliane,menù natalizio,ricette fotografatecucina,ricetta,ricette,ricette natale,ricette tradizionali,ricette siciliane,menù natalizio,ricette fotografate

gelo di agrumi                 gelo di limoni                   gelo di mandarini

cucina,ricetta,ricette,ricette natale,ricette tradizionali,ricette siciliane,menù natalizio,ricette fotografatecucina,ricetta,ricette,ricette natale,ricette tradizionali,ricette siciliane,menù natalizio,ricette fotografatecucina,ricetta,ricette,ricette natale,ricette tradizionali,ricette siciliane,menù natalizio,ricette fotografate

frutta al caramello                pere spinelle                 arance affettate

cucina,ricetta,ricette,ricette natale,ricette tradizionali,ricette siciliane,menù natalizio,ricette fotografate

frutta secca (cotognata, cedro candito, prugne, datteri, uva sultanina…..)

e dolci a volontà non potranno mancare

E A TUTTI VOI ERMINIA E NICOLA AUGURANO FELICE E SERENO NATALE DA TRASCORRERE CON LE PERSONE PIU’ CARE

Pesto di basilico

Dopo un periodo di parziale allontanamento dal blog, vi propongo la ricetta del pesto di basilico che preparo durante l’estate e che conservo nel congelatore per utilizzarlo durante l’inverno.

Lo preparo nella maniera più semplice utilizzando solo basilico, sale, olio e pinoli. Al momento del suo utilizzo arricchisco il pesto con altro olio extravergine e parmigiano grattugiato. Evito l’aggiunta di aglio per venire incontro a chi soffre di intolleranza, ma se non avete di questi problemi consiglio di arricchirne il sapore con qualche spicchio.

ricetta,ricette,cucina,pesto genovese,pesto di basilico,ricette tradizionali,condimenti per pasta,ricetta fotografata,scuola di cucina,

Ingredienti:

  • Foglie basilico
  • sale
  • olio extravergine
  • pinoli

 

 

Dopo aver lavato e asciugato con un canovaccio le foglie di basilico, inseritele nel bicchiere di un frullatore aggiungendo il sale occorrente, l’olio e i pinoli.

ricetta,ricette,cucina,pesto genovese,pesto di basilico,ricette tradizionali,condimenti per pasta,ricetta fotografata,scuola di cucina,

Aggiungete gli ingredienti poco per volta

ricetta,ricette,cucina,pesto genovese,pesto di basilico,ricette tradizionali,condimenti per pasta,ricetta fotografata,scuola di cucina,

e, appena raggiunta la giusta cremosità, versate la salsa in piccoli bicchieri che sigillerete con la pellicola per alimenti.

ricetta,ricette,cucina,pesto genovese,pesto di basilico,ricette tradizionali,condimenti per pasta,ricetta fotografata,scuola di cucina,

ricetta,ricette,cucina,pesto genovese,pesto di basilico,ricette tradizionali,condimenti per pasta,ricetta fotografata,scuola di cucina,

Poneteli nel congelatore in attesa del loro utilizzo.

ricetta,ricette,cucina,pesto genovese,pesto di basilico,ricette tradizionali,condimenti per pasta,ricetta fotografata,scuola di cucina,