Crostata di ananas

Questo dolce dal gusto un pò esotico è adatto sia come dessert  sia come gustosa merenda per i ragazzi.

Volendo ottenere un gusto più ricco e morbido, far macerare le fette di ananas nel rum o altro liquore a piacere.

Ingredienti

crostata-ananas-1.jpgper la pasta frolla:

  • 150 gr. di farina
  • 80 gr. di burro
  • 60 gr. di zucchero
  • 1 uovo

per la copertura:

  • 250 gr. ananas in scatola
  • 2 cucchiai di zucchero

crostata-ananas-2.jpgImpastate il burro ammorbidito con 60 gr. di zucchero, l’uovo e la farina. Formate una palla di pasta e lasciate a riposare dentro un recipiente coperto in luogo fresco per circa un’ora. Foderate una teglia (cm.22), leggermente imburrata e spolverizzata di farina, con la pasta frolla tenendo i bordi un po rialzati. Adagiatevi sopra le fette di ananas ben sgocciolate e copritele con un velo di zucchero.

Ponete il recipiente in forno caldo e lasciatelo per 40 minuti a calore moderato.

crostata-ananas-3.jpgServite la crostata quando si sarà raffreddata.

Torta di mele

Antica ricetta fornitami dalla nonna Angela, che ha il piacere di preparare spesso quando siamo insieme.

Ingredienti:                                                    

 

  • torta-di-mele..jpg200 gr.farina
  • 150 gr.zucchero
  • 125 gr. burro
  • 2 uova
  • 100 gr. latte
  • scorza grattugiata limone
  • 1 cucchiaio lievito per dolci
  • 4 mele

Lavorate il burro con lo zucchero (tenendo un poco di burro da parte per imburrare la tortiera), aggiungete uno per volta i tuorli d’uovo e il latte. Unite al composto la farina a cucchiaiate, la scorza grattugiata del limone e infine il lievito. Continuate a lavorare fino a che la farina sarà completamente assorbita e il composto risulterà omogeneo e spumoso. Montate a neve soda gli albumi e incorporate anche questi, in ultimo incorporate 2 mele a pezzetti, quindi versare nella tortiera imburrata.

Sbucciate e tagliate 2 mele a fettine sottili, disponetele sul composto nella tortiera e cospargetele con poco zucchero. Passate in forno caldo (180°) per circa 40 minuti. Controllate durante la cottura che le mele non si coloriscono troppo, in tal caso copritele con un foglio di alluminio.

Cedro candito

La quantità di zucchero dovrà essere stabilita di pari quantità del peso del cedro privato del nucleo succoso, l’acqua sarà il 20% dello zucchero

 

 

cedro-candito.jpgIngredienti:

  • 1 cedro
  • zucchero
  • acqua

 

 

cottura-cedro-candito.jpgPreparare uno sciroppo con zucchero pari al peso del cedro  e poca acqua (il 20% rispetto allo zucchero), quindi immergere i pezzi di cedro e lasciarli sul fuoco per almeno 1 ora, rigirandoli di tanto in tanto finchè si asciuga lo sciroppo.

cedro-candito..jpgInfine adagiarli su carta forno per farli raffreddare, dopo un pò trasferirli su altra carta forno e tenerli fin quando saranno asciutti. Riporli in un barattolo ermetico mettendo all’interno qualche foglia di alloro.

Croccantino di mandorle

Volendo preparare qualcosa di gradevole in pochissimo tempo per accogliere piacevolmente delle amiche, (a me capita spesso) basta tenere in casa delle mandorle pelate e in pochi minuti il gioco è fatto.

 

croccantino-mandorle-1.jpg

 Ingredienti:

  • 200 gr. mandorle pelate
  • 150 gr. zucchero

 

 

 

croccantino-mandorle-2.jpgMettere in padella antiaderente le mandorle e farle abbrustolire leggermente. Aggiungere pian piano lo zucchero sempre mescolando fin tanto che sciogliendosi acquista un bel colore dorato.

mandorle-pralinate-.jpgPreparare un tagliere su cui bisogna strofinare un poco di olio e aiutandosi con il cucchiaio di legno far scivolare a mucchietti le mandorle.

croccantino-mandorle-3.jpg

Aspettare che si raffreddino per sistemarli in un piatto.

mandorle-pralinate-1.jpgOppure disporli su pirottini di carta.